Il test di lingua.

La valutazione delle competenze linguistiche verrà effettuata dal Centro Linguistico d’Ateneo, attraverso appositi test. Il test linguistico sarà obbligatorio per tutti i candidati, compresi madrelingua, gli iscritti ai corsi di studio internazionali, i possessori di certificazioni linguistiche internazionali.

Il test di accertamento verrà effettuato per le lingue inglese, francese, tedesco, spagnolo e portoghese.

Per le sedi che prevedono due lingue (es. 1^ lingua tedesco, 2^ lingua inglese), il test sarà effettuato per entrambe le lingue, nonostante sia richiesta solo la conoscenza della lingua d’insegnamento, in modo che si abbiano entrambe le possibilità.

Per le sedi che non specificano la lingua di insegnamento verrà testata la conoscenza della lingua ufficiale del Paese, oppure l’inglese, per i Paesi con lingue poco diffuse ( Romania, Lituania, Olanda, ecc..)

Per le sedi che indicano come lingua di insegnamento una lingua poco diffusa verrà testata la conoscenza della lingua inglese.

Il test sarà a piazzamento diviso in 3 blocchi, corrispondenti ai livelli A2/B1, B1/B2 e B2/C1 del Quadro Comune di Riferimento Europeo.

Per ogni lingua per cui verrà effettuato il test, il candidato verrà testato nel blocco B2/C1: tale test verificherà il possesso dei livelli C1, B2 e B1, dando la possibilità di ottenere il massimo punteggio di valutazione linguistica in relazione alla preparazione (es. se dal test risulterà che possedete il livello C1, vi verranno attribuiti 50 punti, anche se la sede ospitante richiede il livello B1, che dà diritto a 30 punti).

Nel caso non si raggiunga il livello B1, verrà data la possibilità di accedere al blocco di test inferiore (B1/A2), che consentirà di acquisire il livello minimo per accedere alla mobilità, cioè l'A2.

Ogni candidato verrà sottoposto ad un solo test per lingua (tre test nel caso si candidi per tre sedi di lingua diversa).

Dopo la chiusura del presente Bando l’Ufficio Mobilità Internazionale pubblicherà on-line, entro il 19 marzo 2015, le liste dei candidati da sottoporre al test, divisi per lingua e per  blocco.

Sulla base di tali liste il Centro Linguistico organizzerà i turni di partecipazione ai test, nell’ambito di ogni lingua e ogni blocco. Per verificare in quale turno si è collocati, a partire dal 20 marzo 2015, il candidato potrà consultare la home page del Centro Linguistico (http://cla.unipv.it) e cliccare sulla voce del menù principale «Erasmus+ Accertamento Linguistico».

Nella stessa sezione del sito, dal 18 febbraio è disponibile un test di simulazione che riproduce struttura e le tipologie delle domande dei test.

Il test si svolgerà presso un’aula informatizzata dell’Ateneo (Aula L3 San Tommaso ed eventuali altre), sotto la supervisione del personale del Centro Linguistico, nel periodo dal 23 al 27 marzo 2015.

I candidati dovranno presentarsi al test muniti delle credenziali dell’Ateneo (username, corrispondente al codice fiscale e password)

Concluso il test, entro il 2 aprile 2015, il Centro Linguistico fornirà, tradotti in livelli linguistici. Successivamente predisporrà per ogni candidato il certificato con il livello linguistico posseduto.

I candidati non potranno accedere a sedi che richiedono/ raccomandano/ consigliano un livello linguistico superiore a quello posseduto, risultante dal test.

Per accedere alle eventuali sedi che non specificano il livello linguistico, occorrerà possedere almeno l’A2.

Il punteggio attribuito sarà il seguente: 

  • Livello A2 – 20 punti
  • Livello B1 – 30 punti
  • Livello B2 – 40 punti
  • Livello C1 – 50 punti