“Erasmus Traineeship" e Tirocinio Post-Lauream per l'accesso all'Esame di Stato per l'iscrizione all'Albo A degli Psicologi

L’azione “Erasmus Traineeship” del Programma Erasmus+ consente agli studenti di accedere a tirocini in uno dei Paesi partecipanti al Programma: Austria, Belgio, Bulgaria, Cipro, Croazia, Danimarca, Estonia, Finlandia, Francia, Germania, Grecia, Irlanda, Islanda, Italia, Lettonia, Liechtenstein, Lituania, Lussemburgo, Malta, Norvegia, Paesi Bassi, Polonia, Portogallo, Regno Unito, Repubblica Ceca, Ex Repubblica Jugoslava di Macedonia, Romania, Slovacchia, Slovenia, Spagna, Svezia, Turchia, Ungheria. Si pone l'obiettivo di facilitare l'adeguamento alle richieste del mercato del lavoro a livello comunitario, e l'acquisizione di competenze specifiche, nonché una migliore comprensione della natura socio-economica del Paese interessato.

Possono presentare domanda per il programma "Erasmus Traineeship" gli studenti iscritti:

  • ad anni successivo al primo di corsi di laurea e a corsi di laurea a ciclo unico;
  • a corsi di laurea specialistica;
  • a dottorati di ricerca.
  • a scuole di specialità
  • da studenti neo laureati purché:

- il tirocinio si svolga entro un anno dal conseguimento del titolo;

- la candidatura sia presentata e approvata prima del conseguimento del titolo;

- la firma del Learning Agreement avvenga prima del conseguimento del titolo.

Il bando nella sua forma integrale è scaricabile al seguente link http://www.unipv.eu/site/home/internazionalizzazione/erasmus/studenti-in-uscita-per-tirocinio/bando-201415.html                   

ed è stato riassunto in forma breve al seguente link

Per i neolaureati del Corso di Laurea Magistrale in Psicologia, che rientrano nella categoria sopra descritta, è possibile far riconoscere il periodo di tirocinio svolto durante il Programma "Erasmus Traineeship" come tirocinio post-lauream valido per essere ammessi a sostenere l'Esame di Stato per l'iscrizione all'Albo A degli Psicologi, purchè vengano rispettati i requisiti definiti dalle Linee Guida emanate dall'Ordine degli Psicologi (Deliberate dal Consiglio OPL, sulla base delle linee guida del Consiglio Nazionale, con delibera n.175/09 in data 18/06/2009 – modificate con delibera n. 63/11 del 17/02/2011) che riguardano il tirocinio all'estero.

Nello specifico è quindi necessario che il periodo di tirocinio venga svolto esclusivamente presso le Università.  Lo studente dovrà prendere personalmente contatti con un docente che deve necessariamente essere di area psicologica: in questo può chiedere supporto al proprio relatore di tesi o ai docenti dell'area di suo interesse. Dopo aver ricevuto una risposta di disponibilità da parte dell’Università ospitante, lo studente dovrà scaricare dal sito del Dipartimento la modulistica necessaria per inoltrare la domanda di tirocinio. La borsa di studio percepita nel periodo di tirocinio è considerata compatibile con il riconoscimento dello stesso in quanto non costituisce rapporto di lavoro ma semplicemente un rimborso spese come specificato nel bando nazionale Traineeship.

Dovrà, inoltre,  farsi firmare e compilare dal tutor estero- docente estero- il progetto formativo (se non ci si può recare sul posto, sono ritenute valide anche le copie inviate via fax); produrre un certificato dell’Università estera in cui si attesti la disponibilità dell’ente medesimo ad accogliere il tirocinante con dichiarazione del Dipartimento o dell’Istituto afferente; produrre un certificato attestante il ruolo del tutor e la relativa materia di insegnamento (qualora nel paese di destinazione esista un Albo degli Psicologi: anno di iscrizione e numero di iscrizione).

Lo studente dovrà poi consegnare tutta la documentazione raccolta alla Commissione Tirocini di Psicologia, piazza Botta 11, 27100 Pavia.

Il tirocinio post-lauream ha una durata di 12 mesi, suddivisi in due semestri continuativi, che hanno inizio il 15 aprile o il 15 ottobre di ciascun anno, per un totale di 1000 ore complessive. Lo studente potrà decidere se svolgere all'estero uno solo, o entrambi i semestri, a sua discrezione.

Lo Sportello Tirocini del Dipartimento è disponibile a fornire ulteriori chiarimenti scrivendo all'indirizzo Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo..">Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo..